M. Vallesi: Funzioni della Giustizia Riparativa all’interno della comunità – Tavola rotonda Ricostruire legami

«La Giustizia Riparativa può essere utilizzata a livello comunitario per la riparazione dei legami, che, poi, sono il fondamento del vivere comune. Infatti tutta la normativa internazionale in materia ribadisce che questo nuovo paradigma di giustizia è funzionale al recupero di quei legami che si rompono per effetto di un reato o di un conflitto generato da quello».

Ha affermato Martina Vallesi nella sua relazione alla Tavola Rotonda “Ricostruire legami“, citando anche la Risoluzione 15/‘02 del Consiglio Economico e Sociale dell’ONU (Standards and norms in crime prevention and criminal justice), nella quale si propone una definizione sovranazionale di Giustizia Riparativa come quel procedimento in cui «la vittima e il reo, e dove appropriato, ogni altro individuo o membro della comunità leso da un reato, partecipano insieme, attivamente, alla risoluzione delle questioni sorte dal reato, generalmente con l’aiuto di un facilitatore».

Ma nella sua relazione, Martina Vallesi cala anche il discorso nella concretezza della vita quotidiana in una comunità, raccontando, ad esempio, di come sia stato fondamentale il coinvolgimento della cittadinanza nel corso di un’esperienza di mediazione di un conflitto, connesso alla realizzazione di un progetto di riqualificazione urbanistica di una zona periferica.

Del resto, spiega Martina Vallesi,

«Da sempre, il Diritto penale e le Scienze criminologiche hanno concentrato l’attenzione sulla figura del delinquente, sulla sua personalità, sulla possibilità di recupero e sull’individuazione di un trattamento sanzionatorio di natura penale adeguato al crimine commesso, dimenticando di considerare i soggetti deboli del “rapporto” criminoso.

Permettere a “vittima” e “comunità” di entrare nella dimensione riparativa, equivale a riportare il conflitto generato dal reato all’interno della dimensione in cui si è creato, perché è lì che può trovare migliore cura».

Qui si trova il video dell’intervento di Martina Vallesi.

Il successivo intervento, di Maurizio D’Alessandro, è visibile qui; quello seguente, il terzo, di Maria Alice Trombara, sugli strumenti di Giustizia Riparativa nella vita delle comunità si trova qui. In questo post è pubblicato il video dell’ultimo intervento della Tavola Rotonda “Ricostruire Legami”, quello di Antonella Baiocchi, su micro e macro conflitti e sul loro impatto emotivo sui protagonisti e sulla comunità.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.