Tesi di Federica Fasano: La mediazione familiare: uno spazio per restituire voce alle emozioni

La tesi di Federica Fasano per il Corso di Mediazione Familiare (Edizione XIV del Corso in Mediazione Familiare Novembre 2019, dell’Associazione Me.Dia.Re) è un viaggio in quella parte del conflitto troppo spesso sottovalutata, trascurata o elusa: la parte emotiva.

Scrive, infatti, Federica Fasano nella sua introduzione:

«Le emozioni nel conflitto sono spesso sottovalutate nonostante giochino un ruolo tutt’altro che secondario: sono determinanti tanto nell’attivare come nel superare i conflitti».

Tralasciare il riconoscimento della condizione emotiva dei protagonisti del conflitto, quindi, si suggerisce in qualche modo nella tesi, significa non soltanto compromettere l’efficacia dell’intervento di mediazione, ma ancor di più permettere alla dinamica conflittuale di progredire e, in tal modo, di aumentare la sua dannosità multidimensionale.

A questo proposito, Federica Fasano puntualizza che non rilevare la valenza determinante dei risvolti emotivi significa non rendersi conto di «come il conflitto comprometta il senso di identità delle persone, arrecando profonda sofferenza, ed inneschi sentimenti di avversione tra i partecipanti del conflitto».  E aggiunge: «all’interno di questa cornice viene meno quella che viene definita intelligenza emotiva, ovvero la possibilità di riconoscere le proprie e le altrui emozioni, provocando il sequestro emozionale» (per un approfondimento sul sequestro emozionale provocato dal conflitto e sulle sue ricadute sull’intelligenza emotiva si rinvia a Il “sequestro emozionale” del conflitto e l’ “intelligenza emotiva” della mediazione).

In conclusione si deve precisare che le riflessioni di Federica Fasano sono tutt’altro che astratte. Non a caso scrive nell’introduzione che il suo comprendere che la mediazione non è semplicemente «uno strumento per giungere ad un accordo e riportare pace tra gli attori di conflitto», è derivato dall’esperienza pratica della formazione in aula (la cui metodologia è fortemente interattiva) e del tirocinio:

«Ho potuto, infatti, fare esperienza e conoscere tutte quelle emozioni che attraversano, scaturiscono e sono scaturite dal conflitto e comprendere come la pratica di mediazione sia una possibilità importante per permettere alle persone di dare voce alle proprie emozioni».

Può cliccare qui chi è interessato a leggere la tesi di Mediazione Familiare Federica Fasano.

Le altre tesi sulla mediazione familiare dei partecipanti ai corsi di Me.Dia.Re. si trovano nella pagina Tesi dei Corsi di Mediazione Familiare, Penale…

AIUTO (4)
SERVIZI DI MEDIAZIONE FAMILIARE

admin-ajax

admin-ajax (1)

admin-ajax (2)

Progetto senza titolo (8)
Interviste ex corsisti
Tesi fine Corso
Riflessioni Me.Dia.Re
Note di mediazione
Conflitti in corso
Corsi e ricorsi
Politica e conflitto
Locandina per slider
admin-ajax (1)
admin-ajax
admin-ajax (2)
admin-ajax (3)
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *