Diciottesima puntata di Conflitti in corso

Nella diciassettesima puntata di Conflitti in corso affrontiamo un caso di conflitto interno ad una famiglia, generato dal razzismo, che ha prodotto prima il netto rifiuto da parte di una donna di incontrare la moglie di suo figlio e, poi, di conoscere anche i loro due bimbi. La nuora, infatti, agli occhi della suocera, sarebbe “colpevole” di arrivare da un altro continente, e, come lei, i nipotini sarebbero “colpevoli” di avere la pelle di un colore diverso dal suo. Il figlio, che, sposando una donna di origine africana, ancorché cristiana, sarebbe per sua mamma, colpevole di tradimento imperdonabile, chiede a sé stesso e all’Associazione Me.Dia.Re. se si tratti di un conflitto mediabile.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *