,

Ascolto e Mediazione Penale

/

Intervista a Monica Cristina Gallo, Garante delle persone private della libertà personale del Comune di Torino e Mediatrice dei conflitti familiari e penali. Nell'intervista, a cura di M.D'Alessandro, M. Gallo affronta il tema della mediazione penale in carcere, uno strumento ad oggi ancora poco utilizzato in Italia.

 

,

Mediazione tra dialogo e confronto

/

Se il dialogo presuppone un concetto di verità, il confronto prevede, invece, che ci sia il reciproco presentarsi di due punti di vista a cui viene offerta la possibilità sia di un incontro sia di uno scontro, sia di una convergenza sia di una divergenza. Il fine del dialogo in generale è  trovare un’intesa o percorrere una strada concettuale che abbia come fine la scoperta della verità. 

master_mediatore
,

La mediazione dei conflitti in pillole

/

Parte a maggio la 12esima edizione del Master in Mediazione Familiare, organizzato dall’Associazione Me.Dia.Re. (Torino). L’obiettivo del percorso è quello di formare professionisti che sappiano utilizzare, in maniera altamente qualificata, sia in ambito privato che in ambito pubblico, le più avanzate tecniche di mediazione per la gestione dei conflitti all’interno della famiglia. Ma cos’è esattamente la mediazione dei conflitti? A quali principi si ispira e quali tecniche utilizza?

Ermeneutica e alterità dell'Altro di Maurizio D’Alessandro

/

L'ermeneutica come teoria dell'interpretazione si è imposta nel Novecento come uno degli indirizzi teorici più importanti, ma l'interpretazione non va pensata come esercizio teorico astratto perché essa è, come afferma Hans-Georg Gadamer, "già sempre in applicazione" come mediazione tra un universale e un singolo caso particolare. L'ermeneutica fornisce, dunque, degli spunti alla riflessione etica e, a partire dalla riflessione di Emmanuel Lévinas, sull'impossibilità di “ridurre l’Altro, il Diverso al noto e all’identico” si analizzerà l’incontro con il diverso da sé.

mediazione in pratica

La mediazione in pratica

/

Ogni incontro di mediazione - come ogni autentico incontro compiuto nel quotidiano con qualsiasi individuo - mette in gioco anche il mediatore, ne scardina il personale puzzle con cui compone il proprio mondo, e lo modifica, aumentandone la complessità. Mettere la mediazione in pratica vuole dire avventurarsi anche un po’ dentro di sé.

mediazione empatia

La mediazione e l’empatia

/
Può il sistema giudiziario dare risposte ad interrogativi sul senso di una lite? Può dare riscontri, accoglienza e risposta sul valore che i rapporti hanno avuto e/o conservano tra le parti? Può una pronuncia giudiziaria trasformare, ad esempio, due ex coniugi in persone in grado di nutrire una fiducia reciproca rispetto alle capacità di assolvere le funzioni genitoriali? Tali quesiti scaturiscono dal rilievo che il sistema giudiziario non è pensato per contenere ed elaborare alcuni aspetti della vicenda sottoposta al giudizio. In ragione di ciò, si può cogliere l’importanza di un ascolto empatico da parte del mediatore, che, accompagna il superamento della bidimensionalità in cui i due soggetti coinvolti si sono reciprocamente appiattiti.

L’ascolto politico

Alla base di tutti i progetti di Me.Dia.Re., inclusi i Servizi…

Il conflitto politico-amministrativo

Chiamiamo, per pura comodità, conflitto politico amministrativo…

Il conflitto politico e la sua escalation

Rispetto al conflitto interno al mondo della politica, lungi…

Il Political Conflict Management: Ascolto (Politico) e Mediazione

Tra le molteplici possibilità e modalità di gestione dei conflitti…