Sesto appuntamento di Note di mediazione: le parole dette da Fabrizio De André in un concerto del ’98

Nel sesto appuntamento con la rubrica Note di Mediazione, facendosi guidare dall’onda emotiva del momento che tutti stiamo vivendo, viene proposto non un testo di canzone, come negli altri appuntamenti, ma un testo relativo ad un “parlato” fatto da Fabrizio De André, durante il concerto, del 14 febbraio 1998, presso il Teatro Brancaccio di Roma, del Tour “Anime Salve”. In questo spaccato, Fabrizio racconta del significato etimologico di “Anime Salve”, ossia “Spiriti Solitari“, che vuole essere una sorta di elogio alla solitudine. E’ proprio di questo sentimento che si parlerà nel video, di come questo sia comune e diffuso tra le persone che si trovano a vivere l’attuale periodo di isolamento sociale dovuto alle restrizioni messe in atto, per contenere la diffusione del Covid-19, e del parallelismo con i percorsi di ascolto e mediazione, nei quali, molte volte, il mediatore si trova a confrontarsi con la fatica ad esternarlo, per la paura del giudizio o di non essere capiti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *