Verità e bugie nei conflitti ai tempi del COVID-19

In questo 34° video di Conflitti in corso commentiamo la mail di una persona che, raccontando del suo conflitto con un famigliare convivente, da egli definito “negazionista irrecuperabile” (in riferimento al COVID-19), si interroga sul come mai, nel litigare, si trovi anch’egli a non resistere alla tentazione di ricorrere ad esagerazioni di dati e fatti, e delle loro possibilità interpretative, e all’evitamento di argomenti ritenuti “scomodi”.

«Se io sono dalla parte della Verità più evidente e verificabile, perché mi trovo, anch’io, a mentire come fa quel bugiardo patologico, cospirazionista paranoico e ubriaco di bufale?»

Nel video ci soffermiamo quindi sulla difficile convivenza della verità, dell’obiettività e della sincerità, con il conflitto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *