Tesi di Federica Di Monaco: La centralità della persona e dei conflitti nella mediazione familiare

L’obiettivo della tesi presentata da Federica Di Monaco, alla fine del corso (Edizione XIII del Corso in Mediazione Familiare Novembre 2018, dell’Associazione Me.Dia.Re.), deriva anche dalla sua esperienza di assistente sociale, che le ha permesso di confrontarsi con le persone in carne e ossa e di rilevare come il loro ascolto sia di importanza imprescindibile.

Nel servizio sociale ogni progetto viene infatti costruito in base alle esigenze delle persone coinvolte e strutturato partendo proprio dal background e dalle loro esperienze personali. Se però per l’assistente sociale non è necessario scindere il ruolo dell’individuo dalla persona stessa, nella mediazione è d’importanza cardine che si guardi (e, soprattutto, che si ascolti) alla persona in tutta la sua complessità, facendole acquisire centralità e respingendo eventuali ruoli imposti. (…).

Ma, come dimostra Federica, quest’attenzione alla persona, che si traduce nel porsi l’obiettivo fondamentale di farla sentire riconosciuta, appunto, in tutta la sua complessità, implica che anche il mediatore, si legittimi “la possibilità di mettersi in gioco come individuo composito”.

Può cliccare qui chi è interessato a leggere la tesi di Mediazione Familiare di Federica Di Monaco

Le altre tesi sulla mediazione familiare dei partecipanti ai corsi di Me.Dia.Re. si trovano nella pagina Tesi dei Corsi di Mediazione Familiare, Penale…

AIUTO (4)
SERVIZI DI MEDIAZIONE FAMILIARE

admin-ajax

admin-ajax (1)

admin-ajax (2)

Interviste ex corsisti
Tesi fine Corso
Riflessioni Me.Dia.Re
Note di mediazione
Conflitti in corso
Corsi e ricorsi
Politica e conflitto
CORSO in MEDIAZIONE FAMILIARE 16° EDIZIONE
Corso Mediazione Penale, Saniaria, Lavorativa e Scolastica 16° EDIZIONE
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *