Tesi di Carola Giraudo: La mediazione familiare tra comunicazione verbale e non verbale

Nella tesi di fine corso (Edizione XIII del Corso in Mediazione Familiare, Novembre 2018, dell’Associazione Me.Dia.Re.), Carola Giraudo si sofferma su quello che definisce il principale compito del Mediatore:

“ri-umanizzare e ri-personalizzare le persone che si trovano coinvolte in un conflitto, grazie all’ascolto a-valutativo che porta ad una riconsiderazione dei propri comportamenti, pensieri e sentimenti”.

E, riguardo all’ascolto, spiega:

ridà fiducia alla parola, in quanto nella mediazione c’è qualcuno che comprende ciò che diciamo e cerchiamo di trasmettere. Quest’ultimo può aiutarci a comunicare, veicolando a coloro con il quale siamo in conflitto quei determinati significati che ci stanno a cuore“.

Può cliccare qui chi è interessato a leggere la tesi di Mediazione Familiare di Carola Giraudo.

Le altre tesi sulla mediazione familiare dei partecipanti ai corsi di Me.Dia.Re. si trovano nella pagina Tesi dei Corsi di Mediazione Familiare, Penale…

AIUTO (4)
SERVIZI DI MEDIAZIONE FAMILIARE

admin-ajax

admin-ajax (1)

admin-ajax (2)

Interviste ex corsisti
Tesi fine Corso
Riflessioni Me.Dia.Re
Note di mediazione
Conflitti in corso
Corsi e ricorsi
Politica e conflitto
CORSO in MEDIAZIONE FAMILIARE 16° EDIZIONE
Corso Mediazione Penale, Saniaria, Lavorativa e Scolastica 16° EDIZIONE
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *