Quarta puntata di Conflitti in corso

In questa quarta puntata della rubrica Conflitti in corso viene commentata la mail di una persona, che, coinvolta nel conflitto tra due fazioni all’interno dell’organizzazione in cui lavora, era stata persuasa ad essere più vicina alle posizioni di una parte. Dopo aver scoperto che molti degli argomenti proposti per convincerla non erano totalmente veritieri, ed esserne rimasta amareggiata, delusa e disorientata, questa persona vorrebbe adesso riuscire a ricucire sia i propri rapporti con tutti i colleghi, sia il rapporto tra le due fazioni contrapposte.

In questo quarto incontro, quindi, ci si sofferma su alcuni meccanismi di allargamento del conflitto all’interno dei gruppi e, in particolare, in quelli di lavoro, sotto la spinta, da parte dei protagonisti originari, di alleati forti: figure apicali dell’organizzazione e/o un porzione maggioritari dei membri del gruppo. Inoltre, si svolgono alcune considerazioni sulle difficoltà, per chi appartiene al gruppo interessato dal conflitto, di restare immuni dalle tensioni e dai tentativi di coinvolgimento.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *