Corsi e ricorsi è una nuova rubrica dell’Associazione Me.Dia.Re., simile ad altre già presenti sul web, che, come quelle, vuole contribuire a mantenere e rinfrescare la memoria circa fatti di varia natura accaduti tanto nel più recente passato che in quello un po’ più remoto. Tendenzialmente, infatti, gli eventi richiamati saranno quelli verificatisi dell’inizio del Novecento fino all’anno scorso. Tuttavia, questa rubrica presenta due caratteristiche: la prima è che è interlocutoria. In sintesi, chiunque abbia voglia di aiutarci a ricordare può segnalarci (in forma non anonima) l’accadimento che ritiene meritevole di attenzione. Pubblicheremo, quindi, tutti i fatti che ci verranno proposti, indicando anche chi è l’autore della “rimembranza”, ma riservandoci la prerogativa di verificare prima la congruità del contenuto e della forma del contributo inviato. Naturalmente, la preghiera è di scrivere dei contributi pubblicabili secondo le regole del diritto e del buon senso. L’altra peculiarità di questa rubrica riguarda il suo “taglio”. Me.Dia.Re., infatti, si occupa di mediazione familiare, penale, di gestione dei conflitti in diversi ambiti (aziendale, sanitario, scolastico..), di ascolto e sostegno per le vittime di reato e di altro ancora (vedi qui: link), pertanto, i fatti che verranno presi in considerazione saranno, soprattutto, quelli relativi al conflitto nelle sue più diverse manifestazioni e conseguenze, dal livello micro a quello macro. Saranno citati, quindi, eventi bellici, ovviamente, ma anche atti di terrorismo, episodi di criminalità organizzata e non, fatti di politica nazionale e internazionale, specie se aventi correlazioni con questioni del nostro Paese, eventi di rilevanza culturale e altri accadimenti, in vario modo oggetto di discussione, dibattito o polemica.

Il 23 luglio del 1967 inizia la sommossa di Detroit che costa la vita a 43 persone

/

Cosa spinge una parte di una città ad aggredirne e financo ucciderne un’altra? Tanti fattori diversi, senza dubbio. Proviamo a vederne qualcuno per la capitale dell’industria dell’auto americana. 51 anni fa.

Due stragi, che non vanno dimenticate, compiute da razzisti di estrema destra, entrambe il 22 luglio, la prima nel 2011 e la seconda nel 2016

/

Oggi sulla rubrica Corsi e Ricorsi, oltre a quanto avvenuto e a cosa è rimasto del G8 di Genova di 17 anni fa, riteniamo che vadano ricordate anche due stragi accadute a cinque anni esatti di distanza l’una dall’altra. Entrambe realizzate da singoli attentatori, tutti due estremisti di destra e razzisti: uno lucido, calcolatore e riconosciuto dal tribunale come sostanzialmente "sano di mente"; l'altro, invece, definito dagli investigatori un sociopatico in preda a furia omicida. Una strage, commessa in Norvegia , nel 2011, pianificata con larghissimo anticipo ed estrema cura, si concretizzò in un duplice attacco, con un autobomba a Oslo, prima, e sull'isola di Utøya, con armi da fuoco, due ore dopo. Costò la vita a 77 persone, soprattutto giovanissime, e ne ferì 319, di cui 67 in maniera grave. La seconda strage, compiuta con una pistola semiautomatica, avvenne esattamente due anni fa, a Monaco di Baviera, fuori da un McDonald's nei pressi di un centro commerciale e poi dentro il centro stesso, e tolse la vita a 9 persone, ferendone altre 35.

17 anni dopo il G8 di Genova sono ancora attuali i contenuti del Movimento no-global

/

Nel 17esimo anniversario dell’ultimo giorno del G8 di Genova del 2001, presentiamo un contributo personale, che è anche un'analisi, sulle mobilitazioni contro quel vertice. In particolare, questo contributo, nel soffermarsi su alcuni contenuti allora proposti da “il movimento dei movimenti”, in contrasto con il modello neoliberista del vertice dei G8, svolge anche qualche riflessione su ciò che, di quei temi, di quelle proposte e di quelle denunce, è rimasto attuale a distanza di 17 anni.

Viene ucciso da Cosa Nostra Boris Giuliano il 21 luglio del 1979

/

Aveva appena pagato il caffè in un bar di Palermo. Il capo della squadra mobile era diventato troppo pericoloso per i Corleonesi.

20 luglio 1944: fallisce l'attentato ad Adolf Hitler

/

Un gruppo di politici e militari in profondo disaccordo con il Führer cercò di assassinarlo nella cosiddetta tana del lupo.

Bombardamento su Roma del 19 luglio del '43.

/

Il primo bombardamento alleato della capitale, nonostante gli innumerevoli tentavi di Pio XII di impedirlo, coincise con una data storicamente significativa.

Il 18 luglio è il Mandela Day

/

Nasce il 18 luglio 1918, A Mvezo in Sudafrica, Nelson Mandela. Il 18 luglio è stato dichiarato festa internazionale dalle Nazioni Unite nel novembre del 2009: il primo UN Mandela Day è stato celebrato il 18 luglio 2010.

Il 17/07/2016 sono arrestati 2745 magistrati turchi ritenuti oppositori di Erdogan

/

Inizia la ritorsione dopo il tentativo di rovesciare il "sultano".

L'ISIS sferra un sanguinoso attacco in Iraq il 17/07/2015

/

Il 17 luglio 2015 un attentato dello Stato Islamico uccide più di 100 persone in un mercato a nord di Baghdad, nell'ultimo giorno del Ramadan.

Primo test atomico nel deserto del Nuovo Messico il 16 luglio 1945

/

Le armi atomiche rilasciate su Hiroshima e Nagasaki non furono le prime a squarciare l'atmosfera del nostro pianeta.

Il 15 luglio del ’70 perde la vita Bruno Labate, ferroviere calabrese che prese parte ai moti di Reggio.

/

Partiamo da questo tragico evento per ricordare gli scontri svoltisi in Calabria nei primi anni Settanta.

Il 14 luglio 2016 si consumò la strage di Nizza

/

Un uomo guida un camion dritto contro la folla ignara.