Servizio gratuito di Ascolto per le Vittime di Reato e le persone a queste affettivamente legate

  • A CHI È RIVOLTO

    Il servizio è rivolto alle persone vittime di reato (doloso o colposo), che abbiano o meno denunciato il fatto, e a coloro che sono affettivamente legati alla vittima.

    Il servizio è erogato indipendentemente dal fatto che l’evento subito sia stato o meno oggetto di una segnalazione all’autorità giudiziaria.

  • COSA OFFRIAMO

    Il servizio è finalizzato ad offrire alle vittime di reato, e alle persone che a queste sono affettivamente legate, dei colloqui nei quali, grazie ad un ascolto a-valutativo, sono aiutate a dare voce e parole ai vissuti sperimentati per gestire le esperienze sofferte o ancora in corso.

  • SEDI E CONTATTI

    Sede di via Michele Buniva 9 bis/D, 10124, Torino

    Per informazioni e appuntamenti chiamare il numero 0118390942 oppure scrivere a info@me-dia-re.it

  • IL “PERCHÉ” DEL SERVIZIO

    L’ascolto della vittima, così come delle persone a questa legate, è un aspetto troppo spesso trascurato: è come se venisse dato per scontato che sia sufficiente l’individuazione delle responsabilità e il perseguimento dell’autore del fatto per riparare le diverse voci di danno patite dalla vittima e dai suoi cari. La vittima, infatti, è posta decisamente ai margini anche nel procedimento giurisdizionale teso ad accertare eventi e responsabilità, dato che, sostanzialmente, può soltanto costituirsi parte civile nel processo penale, onde richiedere il risarcimento del danno.

    Quindi, chi subisce un reato, però, sia esso doloso o colposo, si ritrova molto spesso a vivere una sofferenza che non può trovare piena accoglienza né profondo riconoscimento nei percorsi istituzionali. All’interno di questi, poi, ancor meno voce in capitolo hanno coloro che, dal punto di vista giuridico, non risultano essere  “persone offese dal reato” (parenti, partners, amici della vittima).