Irruzione in casa di un Presidente del Consiglio

/

Anche per Nitti, che aveva guidato il nostro paese in tempi difficili, esprimere le proprie idee poteva costare intimidazione e subire gravi violazioni dei propri diritti. Dopo l'irruzione nella propria casa, ordinata da Mussolini, si trasferì con la famiglia a Zurigo e, in seguito al discorso del duce di inizio 1925, che inaugurava la ‘"ittatura a viso aperto" del fascismo, si spostò a Parigi. Qui rimase per vent'anni e la sua casa fu base di un fervido dibattito antifascista. Sapeva che «Vi sono altre guerre in preparazione. Il sentimento nazionale, trasformato in nazionalismo, mira alla depressione di altri popoli».

Il 29 novembre 1944 si consumava l'eccidio del monte Camulera

/

Sul monte Camulera, nell'entroterra savonese, persero la vita cinque partigiani. Angelo "Gin" Bevilacqua era uno di questi. Durante l’interrogatorio, al tenente delle Brigate Nere che gli faceva notare che la sua fine era vicina, rispose:

Quello che sta per succedere a me, può succedere a te domani, con una differenza: io so perché muoio, tu non lo saprai nemmeno.

Picchiato e colpito più volte col calcio dei fucili, venne finito con numerosi colpi di arma da fuoco insieme ad altri quattro partigiani.

Veneto Fronte Skinhead vs Rete Como Senza Frontiere

/

Il 28 novembre 2017 un gruppo di skinhead irrompe in una riunione di volontari comaschi che cercano di cambiare la percezione del problema della migrazione.

Il 27 novembre 1978 viene ucciso Harvey Milk

/

Harvey Milk,  il primo consigliere comunale dichiaratamente gay degli Stati Uniti, era riuscito a far respingere dai cittadini della California la Proposition 6, supportata dal senatore conservatore Briggs, che avrebbe permesso il licenziamento degli insegnanti dichiaratamente gay, solo per il loro orientamento sessuale. Pochi giorni dopo, il 27 novembre 1978, il consigliere comunale Dan White, dimessosi perchè contrario ad una legge che riconosce pari diritti alle persone omosessuali, entrato in municipio con una pistola e 10 caricatori in tasca, dopo aver cercato inutilmente di convincere il sindaco George Moscone a riconfermarlo  e avergli sparato spara tre colpi al collega consigliere Harvey Milk, finendolo con due colpi a bruciapelo alla testa.

Quando il conflitto crea una spirale di violenza senza fine

/

Antonescu, conducător rumeno, represse nel sangue la ribellione dei propri ex-alleati, che avevano osato sfidare la sua leadership.

Las Mariposas provarono che il femminile è una forma di dissidenza

/

Minerva, Maria Teresa e Patria Mirabal sono state uccise per le loro idee politiche e perché reputavano un dovere l’esporsi per sostenerle. Sono state uccise perché il loro essere donne irritava il regime: frequentavano l’università, guidavano la macchina, partecipavano a riunioni maschili. Oggi, la loro memoria viene chiamata a simboleggiare tutte quelle donne che subiscono abusi, soprusi, umiliazioni,
violenza fisica o morte.

Tornando a casa per fare i conti con se stessi.

/

Tornando a casa capita di provare un senso di colpa, o di vergogna, per avere preso parte ad un conflitto, specie se le ragioni di esso erano oscure e se si scopre di non essersi battuti dalla parte del "bene". Il film di Hal Ashby, che procurò due Oscar ai suoi interpreti (Jane Fonda e Jon Voight) e uno agli sceneggiatori, proprio con questa ingombrante realtà si misurava. Uscito in Italia il 24 novembre del 1978, riscosse un buon successo anche per lo scalpore di una scena d'amore. A renderlo efficace ancor oggi, però, sono i suoi personaggi, che, come la comunità nazionale cui appartengono, hanno smarrito la loro identità e mettono in discussione i valori, soprattutto il patriottismo acritico, che avevano fin lì accettato e praticato.

Strage di Bologna: il 23 novembre 1995 arriva la sentenza definitiva

/

Il procedimento per quella tragica vicenda durò otto anni, ma ne erano già passati sette dall'esplosione che ferì mortalmente la città emiliana.

«Una perdita di futuro» che dura dal 22 novembre 1963

/

«Che tipo di pace cerchiamo? Sto parlando di una pace vera. Un tipo di pace che rende la vita sulla terra degna di essere vissuta. Non solamente la pace nel nostro tempo, ma la pace in tutti i tempi. I nostri problemi vengono creati dall'uomo, perciò possono essere risolti dall'uomo. Perché in ultima analisi, il legame fondamentale che unisce tutti noi è che abitiamo tutti su questo piccolo pianeta. Respiriamo tutti la stessa aria. Abbiamo tutti a cuore il futuro dei nostri figli. E siamo tutti solo di passaggio». L'uomo che aveva pronunciato queste parole fu ucciso il 22 novembre del 1963 e con lui venne ammazzata la speranza di milioni di persone in un mondo migliore. Quel mattino, rivolto alla moglie, John Kennedy, dopo aver letto un giornale di estrema destra in cui lui e suo fratello, Ministro della Giustizia, erano definiti nemici dell'Occidente e filocomunisti, disse: «Oggi andiamo nel paese dei matti. Comunque, Jackie, se qualcuno vuole spararmi con un fucile da una finestra, nessuno può impedirlo, perciò perché preoccuparsi?»

21.11.17 scoperto il mostro di Gizzeria

/

Esattamente due anni fa, i carabinieri di Lamezia Terme scoprono una tragedia decennale: un uomo ha segregato l'ex badante della compagna (deceduta) per dieci anni. La ragazza, una rumena di diciannove anni, resa schiava e costretta a subire le perversioni dell'uomo, a causa delle innumerevoli violenze sessuali, ha avuto due figli, una femmina di tre anni e un maschio di nove.